Blog

Il datore di lavoro, per trasformare il contratto di lavoro da determinato a indeterminato di un lavoratore domestico, colf o badante, deve comunicare all’INPS entro 5 giorni successivi al termine del contratto a tempo determinato la trasformazione entrando direttamente nel portale, menù assunzione/comunicazione INPS oppure il datore di lavoro può sgravarsi da qualsiasi adempimento affidandosi alla nostra piattaforma NETCOLF dove, un team di professionisti gestirà la vostra pratica.

Sospensione lavoro colf e badanti in emergenza Coronavirus: ecco le strade percorribili Come abbiamo appreso dal Dpmc del 22 marzo l’attività di …

Il lavoro domestico per collaboratori familiari e badanti non si ferma davanti all'emergenza Coronavirus: il governo, nelle nuove misure restrittive emanate domenica scorsa nel cosiddetto decreto “Serra Italia”, ha incluso il settore (codice Ateco 97) tra quelli autorizzati ad operare.

Pubblicato, il 17 marzo 2020 in Gazzetta Ufficiale il decreto Cura Italia per contrastare l’emergenza Covid-19; tale decreto prevede anche un sostegno alle famiglie,Bonus babysitter, fino a 600 euro e da 1000 euro per le famiglie mono genitoriali

Chi siamo

NetColf è uno strumento rapido, economico, sicuro ed altamente specializzato, rivolto unicamente alle famiglie. NeColf semplifica l’assunzione e la gestione di collaboratori domestici nel rispetto della normativa vigente.

Contatti