Paga, mansioni ed orario di lavoro dei domestici



By
Net Colf
21 Gennaio 19
0
comment
Colf

PAGA, MANSIONI ED ORARIO DI LAVORO DEI COLLABORATORI DOMESTICI

La tabella dei minimi retributivi allegata al Ccnl Colf e Badanti evidenzia che:

  • 4 sono i livelli delineati dalla contrattazione collettiva a cui corrispondono le diverse e possibili mansioni del lavoratore domestico: A-AS, B-BS, C-CS, D-DS
  • Per un corretto inquadramento del lavoratore è necessario non solo individuare mansione e relativo livello, ma anche verificare se la prestazione è erogata in presenza oppure no di convivenza al fine di stabilire il numero massimo di ore lavorabili in una settimana (e di conseguenza la  retribuzione minima prevista)
  • Nel caso di lavoratori domestici conviventi se il contratto è a tempo pieno non è possibile superare le 54 ore settimanali, mentre in presenza di un contratto part time è possibile optare per un numero di ore settimanali non superiore a 30.

 

A tal proposito si ricorda che:

– possono essere assunti con un contratto a tempo parziale solo i lavoratori domestici le cui mansioni rientrano nei livelli B, BS e C

– la retribuzione minima stabilita dal Ccnl è la medesima sia  per i lavoratori conviventi  con un contratto part time di 30 ore, sia per quelli con un contratto part time inferiore alle 30 ore settimanali

  • Nel caso di lavoratori non conviventi, il numero di ore in un contratto part time è frutto unicamente dell’accordo tra le parti interessate, mentre un contratto a tempo pieno non può superare le 40 ore settimanali
  • Infine si precisa che in base alle mansioni, all’orario concordato (ad esempio un numero di ore giornaliere consecutive e superiori a sei), alla presenza di convivenza e nel caso di addetti a prestazione notturne dalle 21.00 alle 08.00, per i lavoratori domestici scatta il diritto a ricevere il solo vitto, il solo alloggio o entrambi.

In presenza di predetto diritto, e nel caso in cui lo stesso non venga fruito in natura, il lavoratore dovrà ricevere oltre alla retribuzione, un’indennità sostitutiva di vitto e alloggio (ex art. 15), anch’essa soggetta, al pari dei minimi retributivi, a variazioni e rivalutazioni annuali.

 

Guarda le altre news, e ricorda… Netcolf ti aiuta nella gestione della tua colf.
Abbonati e… via i pensieri!